Archive for the 'Eventi' Category

Page 2 of 2

“L’ARTERITIVO Rock” a Napoli dal 27 gennaio al 18 febbraio 2012

Le Tubature Sonore & Il Sottomarino Giallo - 2012, computer grafica, cm 80x110Al PAN dal 14 gennaio 2012 al 26 febbraio 2012, la musica si mette di nuovo in mostra! Il PAN – Palazzo delle Arti di Napoli ospiterà la seconda edizione di “Rock!”, mostra/evento sul rock e i suoi linguaggi. La manifestazione sarà presente in appuntamenti e in differenti luoghi di Napoli con la rassegna “ROCK! OFF”.
Leggi tutto ‘“L’ARTERITIVO Rock” a Napoli dal 27 gennaio al 18 febbraio 2012′

GIoCofUoRI, a Napoli dal 21 ottobre al 18 novembre 2011

GIoCofUoRI
Progetto di Fabio Massimo Caruso e Francesca Maione
partecipazione al progetto Annalisa Caputo

GIoCofUoRI è la sorprendente personale di Fabio Massimo Caruso che verrà rappresentata a “L’ARTERITIVO” – Napoli da venerdì 21 ottobre a venerdì 18 novembre 2011. GIoCofUoRI è anche un’opera ed è composta di 35 tele di cm 24×18, i visitatori possono addentrarsi nella sua combinazione, farne parte, diventarne protagonisti, e in piena libertà espressiva “mescolare le carte” (i piccoli dipinti), come in un gioco che scombina tutto e poi riporta all’ordine desiderato. Le tele sono allestite in un apposito tabellone, che permette ai visitatori di manovrarle con fluidità e poter creare nuove formazioni.
Gli ospiti poi seguendo un libero percorso all’interno dello spazio espositivo potranno entrare in dialogo con 25 opere di grandi, medie e piccole dimensioni che confabulano tra loro allestite sulle pareti de L’ARTERITIVO, partecipando così al misterioso colloquio. Oppure trasferirsi in un’altra stanza e “visitare” l’installazione, percorrerne l’andatura che si materializza dalla parete, si posiziona sul pavimento a diversi livelli e spostarne gli elementi della composizione perché ognuno quando gioca fuori non deve avere limiti.

Dal testo GIoCotra di Annalisa Caputo docente di Filosofia Università degli studi di Bari A. Moro: “Questo è un play: un giocare s-corniciato, posto ‘fuori’ di uno spazio delimitato; un giocare la cui logica si va a definire nel momento stesso in cui si gioca; un giocare, un creare, un mettersi in opera che modifica le proprie regole nel momento stesso in cui le crea. E perciò è un gioco-fuori, la cui struttura non è interna, ma esterna; non è fissata dall’opera, ma è ogni volta scomposta e ricomposta dalla libertà delle mani e degli occhi di chi ne fa esperienza.”

Dal testo GIocafuori di Francesca Maione ideatrice e organizzatrice de l’Arteritivo: “Nei suoi lavori rinasce faticosamente, frutto di una composizione evolutiva, la misteriosa illusione che accarezza da sempre tutti noi: il gioco. Giocofuori, obbliga a nascere ed a vivere. Giocofuori è il controllo delle forze esterne ed ineluttabili…un mondo fragilmente fantasioso ma al tempo stesso contenente nella sua forza l’esigenza prenatale che spinge verso la luce di un’esistenza nuova.”

Dal testo Io GIocofuori di Fabio Massimo Caruso: “Giocofuori perché l’arte quella buona, quella che ha la fragranza del pane appena sfornato quando si muove trasporta solo leggerezza sollevandosi dalla pesantezza del mondo. Per la scarsa agilità propositiva, l’inerzia, l’opacità generale, l’assenza di contemporaneità non c’è posto nelle valigie. Sono d’ostacolo! Giocofuori è una trasferta in un campo dove le porte sono senza rete e quando ci tiri la palla che azzecchi un tiro fatto bene si perde nell’infinito spazio della fantasia. E tutti guardano perché da felicità…è davvero un’opera riuscita!”

Dove: L’ARTERITIVO – via G. Ferrigni 20, Napoli
Quando: da venerdì 21 ottobre a venerdì 18 novembre 2011
Inaugurazione: venerdì 21 ottobre ore 19.00
Orari: dal lunedì al venerdì 16.00 – 20.00

Info: Francesca Maione +390817641370 – 3396822477
info@arteritivo.com – eidostudio.aef@gmail.com
www.arteritivo.com – www.npmagazine.it

Leggi:
- GIoCotra, di Annalisa Caputo (Pdf)
- Io GIocofuori, di Fabio Massimo Caruso (Pdf)

Scarica il comunicato (Pdf)

“I Colori del Tango”, musica e pittura a Frascati il 20 luglio 2011

Comunicato stampa
Un’affascinante e sensuale performance di musica e pittura nello spettacolo evento “I colori del tango”, dedicato a Piazzolla.

I Colori del Tango è il nuovo originale progetto musicale, ideato e realizzato appositamente per il Festival internazionale delle Ville Tuscolane 2011. Lo spettacolo si terrà mercoledì 20 luglio 2011 alle ore 21,30 negli splendi giardini comunali di Villa Torlonia, ingresso € 5, vedrà esibirsi Maria Grazia Grossi al pianoforte e Carlo Pietrosanto alla tromba in una serie di personalissime interpretazioni di brani di Astor Piazzolla. Interagirà con la loro musica il pittore Fabio Massimo Caruso, che su di una tela posta alle loro spalle, creerà un commento visivo in accordo con le note dei due musicisti. Presenta lo spettacolo Alberto Biciocchi del Giornale Radio Rai. Collaborazione creativa e organizzazione generale a cura di Gianna Clemente del Giornale Radio Rai.

«Un grande evento musicale, unito ad un affascinante e originale progetto artistico, renderanno unica la serata con la musica di Astor Piazzolla – dichiara il Sindaco Stefano Di Tommaso -. Si tratta di un evento ideato e promosso dalla nostra concittadina Gianna Clemente del Giornale Radio Rai e da Fabio Massimo Caruso, che ringrazio con affetto, che unirà musica e pittura in una appassionante performance installativa sulle note dell’immortale musica da tango di Piazzolla».
Leggi tutto ‘“I Colori del Tango”, musica e pittura a Frascati il 20 luglio 2011′

“Arte a la Carte”, arte e gusto a Napoli dal 13 al 20 luglio 2011

Dal 13 luglio sarò ospite, a Napoli, di “Arte a la Carte”.

- Arte a la Carte nasce da un’idea di Francesca Maione Architetto e designer, ed è promosso dal team di progetto: Isabella Giannuzzi Savelli e Alessandro Narciso.
L’evento è in programma a Napoli da mercoledì 13 luglio al successivo mercoledì 20.
Il progetto vedrà coinvolte nella sua edizione 2011, le seguenti Location:
L’ARTERITIVO via Ferrigni n° 20, dalle ore 19.00 alle 21.00 poi ad oltranza fino alle 24.00; MABRUK via Cavallerizza a Chiaja n° 46 e il NAIS via Ferrigni n° 29.

- Arte a la Carte è un “percorso artistico degustativo” che si pone come punto di riferimento per gli appassionati d’arte attraverso il coinvolgimento di artisti contemporanei emergenti in un percorso creativo e di sapori nel salotto storico di Chiaja. Si propone per la sua prima edizione come catalizzatore tra arte e gusto delineando un cammino perfettamente in tema con le tradizioni artistiche e gastronomiche italiane. Autori partecipanti all’evento:
Bella’mbriana, Alda Capolino, Fabio Massimo Caruso, Antonella Del Piero, Stefania Del Vecchio, Christian Fremont, Kersì, Monica Mazzanti, Massimiliano Mirabella, Daniela Morante, Alessandro Narciso, Fabio Perricone, Fabrizio Scala, Paola Tursi, Deborah Esposito Treumann, Ulderico, Sarah Van Hoe.
Leggi tutto ‘“Arte a la Carte”, arte e gusto a Napoli dal 13 al 20 luglio 2011′

“CENTOCINQUANTAX150moX150mm.”, dodici eventi da giugno a dicembre 2011

Solchi - 2011, acrilico su pluriboll su supporto di cartone, cm 15x15Partecipo con l’opera “Solchi” al progetto “CENTOCINQUANTAX150moX150mm.”, un percorso artistico itinerante che celebra il 150° dell’Unità d’Italia.
- La scheda dell’opera
- Il comunicato stampa
- Il sito del progetto

“CENTOCINQUANTAX150moX150mm.”, progetto artistico ideato da XX.9.12 FABRIKArte, è un work in progress itinerante declinato in 12 eventi compresi tra giugno e dicembre 2011, in un percorso tutto italiano.
Il codice di accesso, il numero 150, sta ad indicare le differenti vie che portano ad un’unione che non sia meramente celebrativa: 150 opere d’arte visiva, 150mo dell’unità d’Italia, 150×150 millimetri la misura della singola opera d’arte.
E’ proprio il concetto di unione il filo conduttore dell’intero progetto: l’unione di artisti, l’unione di curatori, l’unione di spazi, l’unione di associazioni, l’unione di Enti.
L’unione di idee
.

“CENTOCINQUANTAX150moX150mm.” è un progetto che si oppone al “disservizio” culturale, che va contro alla logica della mercificazione intellettuale, dimostrando che esiste una reale possibilità di fare arte in maniera concreta e trasparente.
Che c’è la possibilità di fare arte per/con tutti.

“CENTOCINQUANTAX150moX150mm.” non impone una mostra collettiva sui generis, anzi, contrasta le collettive selvagge che di questi tempi spadroneggiano nello scenario dell’arte contemporanea.
Non quindi tanti artisti spesso estranei tra loro a condividere uno spazio, ma artisti che cooperano nel creare un’unica opera: dall’idea di mostra collettiva, all’idea di opera collettiva.
Questa idea di percorso collettivo, si manifesta anche nell’abbattimento del concetto di “tempo”. La performance che accompagna gli eventi, accomuna artisti di oggi a 15 artisti e ispiratori dei tempi passati che, con la loro “esposizione” virtuale, simboleggiano il vero concetto di condivisione: quello che sa abbattere anche le barriere temporali.

L’opera collettiva diviene un’installazione composita mutevole che si insinua, adattandosi, alle diverse location ospitanti che non sono necessariamente gallerie d’arte, ma anche spazi di aggregazione dalle caratteristiche più svariate.
Un modo democratico di considerare l’arte, di renderla accessibile a tutti, dando al pubblico la possibilità di cogliere le diverse interpretazioni espressive degli artisti.
Seguendo il tema dei passi, passi individuali e collettivi che si susseguono attraversando spazi e tempi diversi, si costruisce un percorso che, quando interseca quello dell’altro, costituisce il cammino.
Cammino che esplora l’Italia fermandosi in diverse città, per testimoniare l’idea che il modo nuovo di FABRIKARE arte e cultura c’è.

donatella.meropiali & maria.angela.brion/XX.9.12 FABRIKArte

Ecocentrica – Biennale della sostenibilità, a La Spezia da giovedì 31 marzo 2011

Parteciperò con una mia opera all’esposizione Ecocentrica 2011 – Prima Biennale della sostenibilità, che verrà inaugurata giovedì 31 marzo a La Spezia presso il Centro Fieristico Speziaexpò. L’opera si chiama Dance ed possibile leggere la sua scheda nell’apposita pagina del sito di Ecocentrica.

Il comunicato stampa dell’evento:

Dal 31 marzo al 3 aprile 2011, presso il Centro Fieristico Spezia Expò della Spezia, verrà presentata in prima nazionale ECOCENTRICA 2011 – Biennale della Sostenibilità, un evento unico nel suo genere teso a promuovere l’introduzione e lo sviluppo, nell’abitare e nel vivere quotidiano, di comportamenti ecosostenibili.
Nata da un partenariato culturale tra le Province della Spezia e di Venezia, la manifestazione vede coinvolto il Centro Fieristico della Spezia e mira a configurarsi nel tempo come un evento strategico di rilevanza nazionale, proponendosi come luogo di incontro privilegiato per gli operatori del settore.
L’assoluta novità è che i diversi aspetti legati a sostenibilità e compatibilità ambientale saranno evidenziati ed approfonditi, oltre che nel consueto ambito fieristico, anche all’interno di un contenitore particolare ed estremamente suggestivo: la “Casa Sensoriale”, un appartamento domotico “tipo” in cui verrà realizzato un connubio importante tra tecnologia e sostenibilità.
Per il progetto di allestimento, la direzione scientifica (Studio Nealinea & Partners) si è avvalsa della collaborazione dello Studio G@ut di Firenze; per la consulenza tecnologica nella realizzazione degli impianti domotici, della società I+ Srl.
Ampio spazio sarà dato alle nuove tendenze nell’ambito dell’EcoArte e dell’EcoDesign, mentre un focus tematico (sviluppato all’interno del Corso di Laurea in Disegno Industriale e del Corso di Laurea Magistrale in Design dell’Università di Firenze e dal Dipartimento INDACO del Politecnico di Milano) sarà dedicato all’innovazione progettuale nel campo della sostenibilità ambientale e dell’ergonomia.
Molti i partner d’eccezione, tra i quali Matrec, Premio Salerno in Arte, BPT Group, Intermark Sistemi – AMX, Garvan, Merten by Schneider, Moab80, Schiffini Mobili Cucine, 13 Ricrea, Alborno/Grilz, Alulife, Ballarini, Borea, Codal, Ecoplus, FIAM Italia, Giardinia, Gielleplast, Hofer Eberhard – Tiefenthaler, Idea Naturale – Cinius, Kubedesign, Moeco, La Bottega del Mobile, OfficinaLanzi, Parquet SNC, Q-BO Project, Raggio Verde, Regenesi, Zo-loft.
Sul sito ufficiale della manifestazione (www.ecocentrica.net), è possibile scoprire l’originalità e l’importanza dell’evento, le opportunità per i visitatori, i partner, la location e il programma degli eventi collaterali.

Ecocentrica 2011
Dal 1 aprile al 3 aprile 2011
Inaugurazione Giovedì 31 Marzo alle 18.00
Centro Fieristico SpeziaExpò, La Spezia
0187 513131
Orario: 10.00 – 19.30
Ingresso Gratuito

“Faticosamente Salire”, inaugurazione sabato 5 febbraio 2011 alle Scuderie Aldobrandini di Frascati

FATICOSAMENTE SALIRE
Doppio verso – Artisti a confronto

Opere di Tito e Fabio Massimo Caruso
Progetto di Gianna Clemente, Giornale Radio Rai
Cura e testi di Roberto Gramiccia

Faticosamente Salire è il titolo della nuova esposizione della serie “Doppio verso – Artisti a confronto”, che si inaugura sabato 5 febbraio 2011 con il Patrocinio del Comune di Frascati alle ore 18,30, nella quale, pur nell’autonomia dei linguaggi, un grande scultore, Tito, entra in dialogo con un affermato pittore, Fabio Massimo Caruso. Le opere presenti nello spazio espositivo saranno 30, tra cui sculture lignee di grande formato che vanno dagli anni ’80 agli anni 2008 e dipinti ad olio ed acrilici di ampie e medie dimensioni dagli anni 2000 ad oggi.
Si tratta di un’occasione speciale che, grazie agli spazi fascinosi e preziosissimi delle Scuderie Aldobrandini, ristrutturate dall’Architetto Massimiliano Fuksas, consente quanto mai opportunamente in questi tempi bui di riconfermare l’attualità e la salienza della scultura, intesa come ricerca plastica antimonumentale, e della pittura, intesa come poesia agita attraverso le forme e i colori (Ut pictura poesis).
La riconferma della attualità di questi linguaggi è ottenuta attraverso l’esposizione di opere di altissima qualità che sono frutto di un lavoro quotidiano e meticoloso in grado di portare a valore il talento dei due artisti. Entrambi hanno sperimentato la fatica del creare e la soddisfazione di risultati che, oggi, grazie a questa mostra possono diventare patrimonio comune, testimonianza vibrante di un “faticoso salire”.
Leggi tutto ‘“Faticosamente Salire”, inaugurazione sabato 5 febbraio 2011 alle Scuderie Aldobrandini di Frascati’

XIV Biennale d’Arte Sacra Contemporanea “Le Beatitudini evangeliche”

Sabato 31 luglio 2010, alle ore 18.00, nel Santuario di San Gabriele (Teramo) si inaugura la Quattordicesima Biennale d’Arte Sacra Le Beatitudini evangeliche, curata da Pierluigi Lia e Giuseppe Bacci, con la collaborazione di Mariano Apa; Luca Beatrice; Giuseppe Billi; Maurizio Calvesi; Lorenzo Canova; Luciano Caramel; Carlo Fabrizio Carli; Giorgio Cortenova; Enrico Crispolti; Giorgio Di Genova; Marco Gallo; Roberto Gramiccia; Pierluigi Lia; Mary Angela Schroth; Marisa Vescovo e realizzata dalla Fondazione Staurós Italiana Onlus, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, con i patrocini della Pontificia Commissione per i Beni Culturali della Chiesa, del Ministero dei Beni e Attività Culturali dello Stato, dei Beni Culturali Ecclesiastici CEI, del Presidente della Giunta Regionale d’Abruzzo e del Presidente del Consiglio della Regione Abruzzo, della Provincia di Teramo e del Comune di Isola del Gran Sasso.

Il 2010 torna ad essere l’anno del grande evento culturale della Fondazione Staurós Italiana Onlus, che con la Quattordicesima edizione della Biennale d’Arte Sacra Contemporanea si prefigge di raccogliere le istanze della Chiesa d’oggi secondo quanto maturato in questi trent’anni di attività nel settore dell’arte sacra.
La XIV Biennale Staurós d’Arte Sacra Contemporanea adotta una formula metodologicamente diversa per ovviare al monolitismo di un unico curatore, al fine di coinvolgere più persone e di ispirare nuove produzioni, invitando critici di chiara fama e con diversa estrazione culturale, mostrando come, nel cristianesimo, i linguaggi possano essere differenti, anche se esprimono gli stessi contenuti religiosi. Gli artisti, attraverso l’universalità della bellezza e l’individualità del genio, sono perciò chiamati a personalizzare il linguaggio cristiano, facendolo risuonare nell’intimo di ciascuno. Il raggiungimento di tale obiettivo ha messo in simbiosi artisti e critici: gli uni come evocatori dei penetrali spirituali, gli altri come decodificatori dell’immaginario collettivo, così da riunire messaggio e fruizione. È stata, dunque, la responsabilità dei critici a identificare la chiarezza del linguaggio artistico.
Leggi tutto ‘XIV Biennale d’Arte Sacra Contemporanea “Le Beatitudini evangeliche”’

Pietre angolari – mostra di Fabio Massimo Caruso, a Brescia dal 22 maggio 2010

Le mie opere saranno esposte a Brescia nella mostra Pietre angolari, dal 22 maggio al 6 giugno nello spazio espositivo San Zenone all’arco in vicolo San Zenone. Sabato 22 maggio, alle ore 17, l’inaugurazione. La mostra è curata dall’Associazione per l’arte Le Stelle, con il progetto di Fausto Moreschi e il catalogo di Carmela Perucchetti.

dal catalogo della mostra:

Pietre angolari
L’ordito del vivere

È bello poter documentare, nello spazio concluso di una mostra, un percorso pittorico che si dipana come un racconto di serrata forza narrativa, ad esprimere la vitalità in perenne divenire del rapporto tra l’uomo – il pittore solo di fronte al mondo – e la città che assurge a Luogo, topos misterioso e scena della vita.
Già da alcuni anni Fabio Massimo Caruso conduce questa ricerca, infondendo in essa qualità personali di esuberante energia, riversate in una pittura di tesa forza gestuale, costantemente sorvegliata dall’artista e tuttavia prorompente attraverso una stratificazione di materia pittorica che, con un lungo procedimento di stesura, va a riempire completamente lo spazio. Cromie preziose, accostate con il gusto della pittura esigente, che cerca le variazioni tonali più sottili, dipanano a poco a poco trame e intrecci come tessere di un mosaico antico, geometrie misteriose al loro apparire che tracciando un percorso compongono un insieme di palpitante leggibilità. Leggi tutto ‘Pietre angolari – mostra di Fabio Massimo Caruso, a Brescia dal 22 maggio 2010′

Email: fabio.massimo.caruso@alice.it
Tel.: +39 3387280261